Al ritorno dalle vacanze si fa venire a prendere dall’auto blu: denunciati due dirigenti Asl

10

Anche Terni ha la sua casta, non solo quella politica, ma anche quella annidata nelle pubbliche amministrazioni. Prova dell’esistenza di tali locali boiardi di Stato è quanto scoperto ieri dalla Digos: una dirigente della Asl4 di Terni, al rientro dalle vacanze, invece di raggiungere Terni con mezzi propri come tutti i comuni mortali, ha ben pensato di farsi venire a prendere all’aeroporto dall’auto aziendale, ovviamente con tanto di autista stipendiato con soldi pubblici.

La storia è venuta a galla grazie ad un volantino che è cominciato a circolare tra i dipendenti indignati della stessa Asl: una volta finito tra le mani degli agenti della Digos, questi hanno deciso di appurare la veridicità di quanto riportato, trovando riscontri. Il trasporto era stato effettivamente disposto da un altro dirigente. La Digos ha quindi denunciato entrambi, sia la “scarrozzata” che il dirigente che avrebbe concesso tale indebito privilegio.  Dovranno rispondere di peculato per aver utilizzato un mezzo dell’azienda per fini privati.

Se l’Italia non ci avesse da tempo abituato a tali vicende, a simili incredibili abusi, la storia che riguarda l’azienda sanitaria locale di Terni, avrebbe dell’incredibile. Invece sappiamo dei costi delle vacanze del presidente della Camera Gianfranco Fini (80 mila euro per garantire la sua sicurezza per una settimana ad Orbetello) o degli uomini della scorta della senatrice Anna Finocchiaro del Pd, utilizzati per spingere il carrello dell’Ikea. Inutile quindi meravigliarsi. Senza stupore di sorta, sarebbe invece arrivato il momento di mettere la parola fine alle auto blu: politici e dirigenti delle pubbliche amministrazioni dovrebbero essere chiamati ad utilizzare i trasporti pubblici. Diversi mesi fa Terni Oggi aveva già scandagliato l’universo dei mezzi di rappresentanza delle istituzioni locali mettendo in luce la presenza di ampli e costosi parchi auto, qui l’articolo: www.ternioggi.itun-milione-di-euro-per-le-auto-blu-di-sindaco-e-assessori-di-terni-parco-auto-piu-grande-dellumbria

Aggiornamento: http://www.ternioggi.it/auto-blu-per-rientrare-dalle-vacanze-asl-avvia-procedimento-disciplinare-per-dirigente

CONDIVIDI
  • cosa succederà ora una tiratina di orecchi, ma fatemi il piacere!!!!
     il fatto è che io so io e voi non siete un cazzo.

  • Forza Fere

    La prossima volta li vogliamo vedere accompagnati dall’auto blu della polizia. Direzione: vocabolo Sabbione!!

  • Deraglio

    spero tanto che i futuri dirigenti perugini dell’ASL regionale, li licenzino entrambi….. ma…… forse non ci riusciranno, questi dirigenti son parenti o amici dei politici e come si dice……….. fra cani nun se mozzicano!!!!!!

    • Forza Fere

      Sì… aspetta i miracoli dei “santi” perugini. Povero illuso

  • Pingback: Auto blu per rientrare dalle vacanze: Asl avvia procedimento disciplinare per dirigente | Terni Oggi()

  • Goffredomiliacca

    Perfettamente d’accordo. Le auto blu vanno messe all’asta e i dirigenti, con gli stipendi che paghiamo loro, se la possono tranquillamente comprare, guidando come tutti noi con le loro preziosissime manine !

  • Angelo

    Hanno fatto bene questi 2 dirigenti ad approfittarsene. La colpa è nostra che votiamo ancora questi vecchi politici che hanno come unico scopo quello di arricchirsi ed aumentare il loro potere, fragandosene dei cittadini. Via tutta la classe politica. Servono nuovi politici, nuovi partiti. Cominciamo a far vincere Grillo e poi a seguire verranno nuovi partiti fatti da politici giovani non mestieranti.

  • SuroSuro

    Ma come si permette certa gente?Nessuna vergogna?E lavorano in una struttura pubblica, al servizio del cittadino, magari si sentono anche utilmente inseriti in un ambiente che cura le persone?Sprecano denari pubblici che servono (e non bastano) a curare le povere persone.Davvero un crimine odioso, di quelli che non dovrebbero piu’ permettere di uscire di casa.Consiglio gli utenti ad informarsi per conoscere i nomi di questi gentiluomini e gentildonne… Terni non e’ una metropoli ed il Tribunale non e’ cosi inaccessibile… Come cittadini avremo pure il diritto di conoscere i nomi di chi specula sulla salute delle persone.Vergognatevi… Tanto scopriremo i vostri nomi…L’ospedale vi reintegrerà ma noi sapremo chi siete… SCIACALLI!!!

  • Pingback: Auto blu per rientrare dalle vacanze, l’Asl stessa segnala vicenda a Corte dei conti | Terni Oggi()

  • Pingback: Mezzi della Provincia di Terni fermi: mancano soldi per la benzina | Terni Oggi()