”Lontano da tutti”, il nuovo film noir del regista indipendente ternano Andrea Sbarretti

0

foto-film-lontano-da-tutti“Lontano da tutti”: è questo il titolo del nuovo film, il quarto per lui, del regista indipendente ternano Andrea Sbarretti. Ambientato tra Giuncano, Spoleto e Collebertone, racconta la storia di una ragazza che vive in un paesino sperduto. Questa ragazza, apparentemente candida, nasconde un terribile segreto. Un investigatore privato, suo malgrado, si troverà a conoscere questa spaventosa verità. “Sarà un film di una sottile disumanità, cattivo, cinico, ma non per questo meno veritiero; un film crudo, agghiacciante per chi ha avuto modo di leggere la sceneggiatura”.

Sbarretti persegue la sua strada di cinema indipendente, snobbato dalle istituzioni ma seguitissimo dagli spettatori, anche grazie ai suoi film programmati su Teleterni. Realizza materialmente importanti prodotti cinematografici, appetibili sul mercato, senza chiedere aiuti a nessuno. Nessun attore famoso, ma attori umbri con la voglia di introdursi nel difficilissimo mercato cinematografico. Tra gli attori ingaggiati dal regista ternano c’è una nuova scoperta: la bellissima Maila Ciucci che è la protagonista del nuovo film. Sbarretti torna quindi al noir dopo 7 anni dal suo ultimo lungometraggio di questo genere, al suo esordio da regista, intitolato “Il muro del passato”. Successivamente si impose con la commedia tragica “La sella del vento”, film che ha ottenuto un risultato sorprendente al cinema ed infine “Don Pierino”, il coraggioso film sulla vita del fondatore della Comunità Incontro di Amelia, accusato e poi prosciolto dall’accusa di pedofilia.

CONDIVIDI