Ragazzini vagano all’interno di Villa Palma sfidando pericoli e bestemmiando, il video

6

Saltano sul tetto, si sporgono dalle pericolanti finestre, si infilano tra le macerie, urlano, bestemmiano. Un folto gruppo di ragazzini ternani ha filmato e pubblicato su Youtube un tour all’interno di Villa Palma. Un pericoloso tour, come evidenziano gli stessi protagonisti esclamando in numerose occasioni: “Qui crolla tutto”. I ragazzini più prudenti nell’affrontare il percorso vengono subito etichettati come “cacasotto”.

Da tempo Villa Palma versa in condizioni fatiscenti, abbandonata alle intemperie e al degrado. Come mostra il video, il prestigioso edificio è ormai diventato preda di vandali. Ancor più grave è la pericolosità di queste visite: sono infatti alte le possibilità che qualcuno finisca per farsi male.

Il video caricato in modo capovolto su Youtube risale allo scorso aprile e apparentemente è stato inviato da un 14enne. Nel filmato, dopo aver saltato un tetto (“si muove tutto”), girovagato tra le macerie ed espletato diversi bisogni fisiologici, i ragazzini armati di torcia sono scesi in quelli che definiscono “sotterranei” dove si rendono conto che “qui casca un po’ tutto”. Lì è cominciata la sfida a colpi di “cacasotto”, “c’hai paura” e via dicendo. Per tutta la durata del tour i ragazzini continuano ad esclamare bestemmie di ogni tipo. Verso la fine del video qualcosa cattura la loro attenzione e decidono di portarsela via. Inoltre dalle affermazioni dei giovani, è evidente che le gite a Villa Palma per loro sono ormai consuetudine.

La situazione di Villa Palma verrà discussa in un convegno “Salviamo Villa Palma” in programma il 15 dicembre alle ore 16.30 presso Palazzo Gazzoli organizzato da Terni Città Futura e appoggiato da FAI e ItaliaNostra.

CONDIVIDI
  • Pedrorodriguez84

    La colpa della maleducazione di questi piccoli delinquenti è solo dei loro genitori .
    Di certo se dovessero venire a rompere i coglioni nei pressi di casa mia , non esiterei a sprecare una cartuccia di automatico per sistemarne qualcuno per le prossime festività natalizie…….

    • Madre Teresa

      perchè quella santa donna di tua madre non ti ha buttato nel cesso quando sei nato 

      • Anonimo

        Gentile lettore che continua a cambiare nick per insultare e minacciare Pedrorodriguez84, la invitiamo a non inviare ulteriori commenti di questo tipo. Così come saranno eliminati eventuali futuri commenti a sfondo razzista, allo stesso modo dovremo eliminare minacce o pesanti insulti rivolti ad altri lettori. Confidando nella vostra collaborazione, vi auguriamo una buona serata.

        • Madre Teresa

          cavolo quindi condividete  chi minaccia di usare armi (e non è la prima volta) “esiterei a sprecare una cartuccia di automatico per sistemarne qualcuno per le prossime festività natalizie..” di Callagan/Pedrorodriguez84 cosi se poi ci scappa il morto veramente … ci fate un articolo affermando noi lo conoscevamo?complimenti alla redazione

        • Madre sempre meno Teresa

          Opss questa vi è sfuggita, mannaggia ….
          quel bravuomo di pedrorodriguez84 …
           “La colpa è di quei figli di puttana di rumeni e albanesi( comprese
          quelle zoccole delle consorti e sorelle)  che non vengono incarcerati
          dalle forze di polizia .
          Penso che dovranno essere i cittadini ternani a provvedere facendogli assaggiare un po di piombo fuso”

          http://www.ternioggi.it/ladri-nuovamente-in-azione-a-terni-colpiti-gli-uffici-di-tre-associazioni-a-citta-giardino

          • Anonimo

            Invece di polemizzare sterilmente a posteriori con chi ha il dovere di moderare, ci avrebbe potuto segnalare il commento in questione tramite l’apposita funzione. Ora, appena supereremo un piccolo problema tecnico che ce lo impedisce (tra poche ore), lo cancelleremo. Precedentemente avevamo già rimosso un commento analogo di pedrorodriguez84. Non accettiamo commenti con contenuti razzisti e rimuoveremo quelli contenenti discriminazioni razziali o incitamenti all’odio razziale ma effettivamente qualche commento può sfuggirci. Con la collaborazione dei lettori potremmo invece intervenire in breve tempo. 

            Non possiamo comunque accettare nemmeno commenti che contengano pesanti insulti e minacce.