Soldi pubblici a Radio Galileo, Il Giornale: ”Radio mangiasoldi di partitino di fantasia”

29

La vicenda era emersa a fine maggio: Radio Galileo ha incassato (e continua ad incassare) quasi mezzo milione di euro all’anno poiché organo del partito politico Cittaperta fondato dal sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo (qui l’articolo). Oggi Il Giornale torna a parlare di quei soldi pubblici e, al pari di altre cinque emittenti, giudica Radio Galileo una “radio mangiasoldi di partitino” che “incassa fondi pubblici ma è voce di sigla-fantasia”.

L’autore dell’articolo, Paolo Bracalini (che ha scritto anche il libro di successo “Partiti Spa”) ricorda la classificazione di Italo Bocchino che suddivideva in tre tipologie l’editoria che gode di contributi pubblici: “I giornali veri di partiti veri, i giornali veri di partiti finti e i giornali finti di partiti finti”. “Stesso discorso – aggiunge Bracalini – vale per le radio di partito”. Secondo tale teoria Radio Galileo sarebbe quindi una radio vera di un partito finto.

Per Bracalini Radio Galileo “nell’ultimo anno ha ricevuto 412.456,82 euro come organo del movimento politico Cittaperta. Un regalo di un parlamentare che ha garantito. Chi? Il medico chirurgo Leopoldo Di Girolamo eletto in Senato col Pd nel 2008, e nel 2009 eletto sindaco di Terni”.

Nonostante sia finito al centro di molti articoli di giornale (tra cui quello del Corriere della Sera), di polemiche e dibattiti infuocati, Di Girolamo non ha mai rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo e continua a non replicare a chi lo accusa di aver creato un partito finto per drenare soldi pubblici. Nemmeno i vertici e i semplici militanti del Pd sembrano essersi chiesti come sia possibile che Di Girolamo sia iscritto e rappresentante del Pd e al tempo stesso fondatore e vertice di un altro partito, Cittaperta. Eppure il regolamento dello stesso Partito Democratico parla chiaro: “Non è consentito il rilascio della tessera a persone che siano iscritte ad altri partiti politici o aderiscano a gruppi di altre formazioni politiche all’interno di organi istituzionali elettivi, ai sensi dell’art. 2 comma 8 dello Statuto”. Insomma, il primo cittadino non avrebbe i requisiti per restare nel Partito Democratico.

CONDIVIDI
  • Pingback: Radio Galileo: 480mila euro pubblici l’anno come organo di CittAperta, movimento del sindaco Di Girolamo | Terni Oggi()

  • w la campagna elettorale! tanto non vincete neanche se ve se candida berlusconi.

    • Basta

      Si inventano partiti finti per fregare soldi a noi cittadini che paghiamo le tasse e trovano ancora chi li difende. Ma che campagna elettorale???? Sveglia non è questione di destra e sinistra, è politici che rubano e popolo derubato.

      • la campagna elettorale la sta facendo questo sito dato che dà solo notizie contro l’attuale amministrazione. Giusto quotidiano indipendente.. Poi che rubano tutti è normale. Ma qui si guarda solo da una parte… e si da poco risalto all’altra. Guarda ad esempio come si esalta la figura del “mitico” Bartoli

        • Anonimo

          Gentile Fabio Moscatelli, questa ci mancava. D’altra parte, ci hanno accusato di dare troppo spazio ai fascisti, di essere comunisti, di essere di destra e di essere di sinistra: prima o poi doveva arrivare qualcuno ad accusarci di fare “campagna elettorale”. In realtà noi pubblichiamo tutte le notizie, senza nasconderne alcuna. Certo, scriviamo quantitativamente di più circa l’attività della maggioranza e degli amministratori poiché sono loro a prendere le decisioni: è inevitabile che l’attenzione maggiore finisca su chi attua le politiche che riguardano tutti i cittadini.Il finanziamento con soldi pubblici a Radio Galileo è una notizia che merita pubblicazione, e il fatto che il sindaco di Terni sia tirato in ballo e accusato da testate nazionali è una notizia che va pubblicata. Per non fare campagna elettorale dovremmo forse censurare notizie del genere?
          Per quanto riguarda Bartoli: dove lo abbiamo “esaltato”? Di cosa parla? Ci indichi i passaggi in cui abbiamo “esaltato” Bartoli. Recentemente abbiamo intervistato il responsabile della Eventi srl che ha parlato di Bartoli in termini tuttaltro che lusinghieri. Come vede le sue sono accuse che non stanno in piedi, ma ce le teniamo comunque: ne faremo tesoro e le sventoleremo nei confronti del prossimo superficiale lettore che ci accuserà di essere a favore dell’attuale maggioranza. Cordiali saluti.

          • Marco

            E’ incredibile…un giornale nazionale pubblica una notizia del genere, che viene ripresa giustamente da un giornale locale, e c’è anche chi si permette non solo di difendere il suo sindaco e il suo partito dopo una cosa del genere, ma che anche accusa il giornale locale di fare campagna elettorale semplicemente perchè essendo un giornale serio ha scritto la verità…io non ho parole…sveglia caro sig. Moscatelli, tra tutti quelli che questa amministrazione ha preso per il sedere c’è anche lei…il problema serio è che finchè c’è gente che nonostante tutto difende l’indifendibile, questa città, a malincuore, non cambierà mai…le dico solo che al posto suo mi sarei enormemente vergognato di quello ha scritto. Così come si dovrebbe vergognare il sindaco, che non ha mai lasciato una dichiarazione su questa questione. 

          • Fenomeno, io non sono ne de PD, ne comunista ne ho votato per questo sindaco. Io non difendo nessuno. Ho semplicemente notato che PER ME, in questa testata giornalistica “indipendente” si mettono in risalto solo notizie contro una certa parte politica. Fine. 

          • Anonimo

            Gentile Moscatelli, lei ha la libertà di affermare tutte le opinioni che vuole ma di fronte a fatti oggettivi il suo “PER ME” rimane aria fritta. Lei afferma infatti che “in questa testata giornalistica “indipendente” si mettono in risalto solo notizie contro una certa parte politica”. Per ribattere a questa assurdità potremmo stilare un lunghissimo elenco di notizie da noi pubblicate in cui l’attuale amministrazione fa bella figura (a cominciare dagli articoli che abbiamo pubblicato circa l’auto riduzione di stipendio da parte del sindaco Di Girolamo o le classifiche in cui Terni risulta amministrata meglio di altre o, ancora, sondaggi che mostrano l’apprezzamento dei ternani per l’amministrazione Di Girolamo e ci fermiamo qui per non perdere ulteriormente tempo). Ergo, di fronte a fatti oggettivi, non li si può negare ponendo, di fronte a delle falsità, la magica formuletta “PER ME”. In questo giornale vengono date TUTTE le notizie, sia quelle che possono essere lette come “a favore” della maggioranza, sia quelle interpretabili come “contrarie” agli amministratori.

            Ora, stanchi delle sue falsità, la invitiamo pubblicamente a segnalarci quali notizie “a favore” della maggioranza abbiamo censurato. La invitiamo a spiegare, per filo e per segno, le sue dichiarazioni e le concediamo tutto lo spazio di cui necessita. Può anche inviarci un articolo dettagliato (e noi lo pubblicheremo) in cui ci dimostra, riportando fatti concreti, articoli, date, frasi e dichiarazioni, quello che sta dichiarando e alludendo nei suoi commenti. Infine, visto che ha usato la parola indipendente ponendola tra virgolette, alludendo quindi a una nostra non indipendenza, la invitiamo nuovamente a comunicarci da chi saremmo dipendenti. Ce lo faccia sapere. Attendiamo sue spiegazioni.

          • Ma chi ha detto che avete censurato qualcosa? Dove l’ho scritto che censurate? Non vi inventate cose che non ho scritto. Tra dire che ultimamente date risalto più a certe notizie che altre e dire che censurate ce ne passa. 

          • Anonimo

            Moscatelli lei ha scritto testualmente:  ”
            in questa testata giornalistica “indipendente” si mettono in risalto solo notizie contro una certa parte politica.” 
            lasciando quindi intendere che nascondiamo o censuriamo quelle “a favore” di una certa parte politica. E’ una falsità e la invitiamo nuovamente a smentirla (o a dimostrarne la veridicità riportando prove di qualunque natura). Se lei crede di poter continuare a tirare il sasso e nascondere la mano, a denigrare e dichiarare falsità e menzogne sul nostro conto, e poi non rendere spiegazioni, si sbaglia di grosso. Ci indichi i link dove avremmo spammato articoli o smentisca. Ci indichi le prove di quanto da lei affermato o smentisca.

          • Mettere in risalto solo certe notizie non vuol dire che censurate le altre. 

          • Anonimo

            Purtroppo noi non abbiamo altro tempo da dedicare a chi tira il sasso e nasconde la mano, pronuncia falsità e poi non rende spiegazioni ne le smentisce. Se continuerà a diffamarci saremo costretti, nostro malgrado, a ricorrere a vie legali. Almeno in sede giudiziaria sarà costretto a rendere le spiegazioni che qui ci nega. La preghiamo vivamente di non costringerci a tale azione. Semplicemente la smetta di dire cose che non può, nemmeno parzialmente, dimostrare. Saluti.

          • Come esce un comunicato di Bartoli lo trovo sistematicamente spammato da voi in ogni angolo di facebook.

          • Anonimo

            Signor Moscatelli, non gliela raccontiamo giusta? Ma cosa sta dicendo?? Ci indichi le pagine di Facebook dove noi avremmo “spammato” articoli riguardanti Bartoli. La invitiamo a riportare i link delle pagine in cui NOI abbiamo operato tale spam. Noi ci limitiamo a pubblicare i nostri articoli nella nostra pagina, ovviamente altri utenti sono liberi di riprenderli e pubblicarli dove vogliono (accade con tutti gli articoli di qualunque argomento, vengono condivisi autonomamente da singoli utenti di Facebook ma questo non dipende da noi, non c’entriamo proprio nulla e non potremmo nemmeno impedirlo). Lei signor Moscatelli sta affermando falsità, ci sta attribuendo fatti e azioni che noi non abbiamo mai, nemmeno lontanamente, compiuto. Se lei è una persona per bene, ha due possibilità: o spiega dettagliatamente quanto da lei affermato, riportando le prove, date, dichiarazioni, articoli e quant’altro, oppure la smette di diffamare il nostro giornale con falsità, allusioni, menzogne smentendo tutte le dichiarazioni diffamatorie che ci ha rivolto e che non è in grado, nemmeno parzialmente, di dimostrare.

          • Sullo spammare notizie ho sbagliato io e me ne scuso. Tra tutti i gruppi e le persone che pubblicano e condividono notizie su Facebook mi sono semplicemente confuso con i nomi. Chiedo venia.

  • Dino Merluzzi

    Quando si tratta di soldi pubblici va fatta massima chiarezza altrimenti la parola è una sola MAFIA. Quando un politico (a maggior ragione un politico medico o addirittura un politico medico sindaco) non da spiegazioni ai propri cittadini che lo interpellano lascio a chi legge le conclusioni. Il silenzio, l’indifferenza o addirittura l’omertà verso l’atteggiamento e gli intrallazzi di queste persone, fa sì che continuino a fare i loro porci comodi con i nostri soldi estirpati con ogni tipo di tassa. Ricordo un certo Mastrella che negli anni 60 da egregio finanziere, fu fatto marcire in galera per aver sottratto la modica cifra di un miliardo di lire, se non sbaglio, mezzo milione di euro potrebbe essere la stessa cifra che però qui viene sperperata una volta l’anno da quanti anni? E quanti anni di galera dovrebbero essere scontati? Nessuno ha qualcosa da dire? Sottolineo: stiamo parlando del nostro sindaco! C’è da immaginarsi gli altri..Da chi è votata questa gente? Il vostro voto non vi fa tremare perchè siete “collaboratori” o squallidi leccaculo? Dino Merluzzi  

  • Deraglio

    Caro Merluzzi condivido, solo che manca l’aggettivo ROSSA

  • AndreaLipparel

    Ma questo sindaco è muto? Come mai in 3 mesi non ha trovato modo di spiegare questa questione? E’ diventato muto dalla vergogna?

  • Deraglio

    Io consiglierei la redazione di Ternioggi di chiudere questa discussione con il sig. Moscatelli.
    Ognuno è libero di criticare.
    Evidentemente il sig. Moscatelli, avrà i suoi interessi a difendere questo tipo di gestione della cosa pubblica.

    • Anonimo

      La discussione con il sig. Moscatelli è chiusa. Chiunque è libero di criticarci e mettiamo noi stessi a disposizione lo spazio per farlo. Nessuno è però libero di diffamarci, sostenendo falsità e menzogne. Tutto qua.

    • Assolutamene non ho nessun interesse 🙂 Non sono iscritto a nessun partito ne ho votato l’attuale amministrazione. Tantomeno difendo il suo operato, anzi….

      Sono solo una persona esasperata dalla situazione della città. Ho sbagliato nei modi e nei termini con cui mi sono espresso prendendo come bersaglio un articolo di questa testata e la testata stessa. Sono  stanco di vedere continui litigi tra destra, centro e sinistra.Ancora destra e sinistra!  La città và in malora e noi ancora a discutere: ” sempre li soliti votano”, ” i comunisti qui” “i fascisti li”. Mi chiedo solo perchè quando c’è da poter cambiare qualcosa tutti fanno finta di niente.. 

      Riguardo i miei commenti contro Terni Oggi: non vi stavo diffamando. Ognuno è libero di dare le notizie che vuole, come vuole, così come ognuno può criticare liberamente. Ho dato un mio parere, giusto o sbagliato che sia. Ognuno poi è libero di pensarla come vuole. Al momento mi è parso che mettiate in risalto solo certe notizie complice anche il fatto che su Facebook non tutto appare sulla bacheca personale. Evidentemente non è così e sono caduto in errore. 

      • Anonimo

        Lei ha scritto: “Al momento mi è parso che mettiate in risalto solo certe notizie”. Le è stato fatto notare che, pur essendo una sua legittima impressione, oggettivamente le cose stanno in altro modo. Non riusciamo a capire per quale motivo lei continui a sostenere questa tesi (senza supportarla con alcun fatto) nonostante le sia stato fatto notare che da sempre riportiamo TUTTE le notizie dando risalto in base alla portata del fatto (la notizia dell’auto-riduzione dello stipendio del sindaco è rimasta a lungo in apertura). Qui le linkiamo le notizie più recenti, degli ultimi giorni, che dovrebbero essere “a favore” dell’amministrazione: http://www.ternioggi.it/asilo-nido-di-via-radice-piu-attento-allambiente-giochi-ecologici-e-pannolini-lavabili
        http://www.ternioggi.it/festa-democratica-segretario-del-pd-terni-replica-a-bartoli-delirio-accusatorio
        http://www.ternioggi.it/incendi-comune-di-terni-vincoli-sui-terreni-bruciati-impossibili-le-speculazioni
        Dimostrato ciò, lei rimane libero di pensare ciò che vuole. Le chiediamo però la gentilezza, in futuro, di esprimere le sue critiche e le sue posizioni accompagnandole da fatti e prove di quanto afferma nei nostri confronti. Cordiali saluti.

        • Guardate che non stavo continuando la polemica… Mi stavo solo spiegando. Come ho scritto sopra evidentemente mi stavo sbagliando complice il “problema” delle notizie che appaiono sulla mia bacheca di Facebook. 

          • Dino Merluzzi

            Come sai e come vedi anche dai social network e ancora peggio dalla tv, c’è chi viene azzittito, chi non parla proprio (il 99%) e chi, se parla viene travisato. Se noi  non paghiamo qualcosa (anche pochi euro) perchè pretendiamo spiegazioni, ti arriva l’ufficiale giudiziario che ti vuole a sequestrare 
            tutto quello che trova, e anche se poi sei costretto a pagare, ovviamente, devi far mangiare, loro, gli avvocati e tutta la macchina giudiziaria. Se un politico è complice o ha rubato milioni non dovremmo essere noi a star qui a chiacchierare, ci dovrebbe essere la guardia di finanza, la polizia, i carabinieri etc. etc. che dovrebbero fare le dovute  indagini e accertamenti. Anche questa gente è pagata con i nostri soldi, non ti sembra che ci sia “qualche incongruenza”? Ciao. D 

          • Dino Merluzzi

            Sono curioso di sapere che cosa ne pensa il signor Moscatelli di questa notizia del Sindaco, grazie. D

          • Penso che sia giusto che dia una risposta dato che non ne ha ancora data una e che si faccia luce su questi finanziamenti dati attraverso il movimento cittaperta.

      • Francesco bartoli

        Sig. moscatelli io non la conosco lei mi ha definito MITICO
        , in senso chiaramente ironico , volevo sapere se la mia persona e i miei
        comportamenti la turbano o le creano qualche problema , se cosi fosse mi dica
        come posso aiutarla ?? forse non denunciando piu  le varie scorrettezze che noi commercianti
        dobbiamo subire da questa amministrazione ? 
        oppure tutte le negligenze , omissioni, favoritismi di cui questa giunta
        ed in particolare il partito democratico si fregiano quotidianamente ?? vede
        moscatelli se vuole le posso indicare tanti mezzi di comunicazione che non sono
        affatto indipendenti a Terni  ,
        televisioni, radio, quotidiani, free press , giornali on line , sono tanti
        forse la maggioranza !! (tra questi spicca Radio Galileo che da pochi mesi sappiamo
        essere radio di partito …) , dove potrà leggere tutte notizie positive sulla
        sua cara amministrazione e non rimarrà turbato .

        E’ forse per questo che le sembra strano che un giornale on
        line come terni oggi pubblichi notizie ( notizie non opinioni !!) sugli errori
        e/o sulle critiche inascoltate che i cittadini  da tempo fanno a questa amministrazione ,
        questo accade invece caro Moscatelli proprio perché Terni oggi è un giornale
        indipendente.

        Il fatto che poi le notizie date da Terni oggi si diffondano
        molto bene sui social network questo dipende da due fattori :

        1.      
        In primis perché ,come già sottolineato da Terni
        oggi nelle risposte che ha ricevuto, il popolo del web in autonomia copia i
        link li condivide li pubblica , come fa il sottoscritto nei gruppi che
        amministro composti da migliaia di utenti la maggioranza dei quali ternani  scatenando il cosidetto effetto virale di
        moltiplicazione dei contatti.

        2.      
        In secundis la larga diffusione dei link  dipende dal contenuto virale del messaggio ;
        in pratica accade questo  io ho postato
        alcune foto del sindaco Di Girolamo con il link dell’articolo che stiamo
        commentando ed alcune di queste foto hanno avuto oltre 15.000 visualizzazioni .
        Se io avessi fatto lo stesso con un’altra foto , poniamo del sottoscritto al
        mare , anche se sono MITICO come dice lei e le avessi postate sul gruppo BASTA
        CON GLI AUTOVELOX che conta oltre 11.000 iscritti avrei ottenuto poche
        decine  di visualizzazioni e condivisioni
        .

        Quindi per concludere il fatto
        che le notizie negative sull’amministrazione abbiano un contenuto Virale
        dipende   probabilmente dal malcontento
        generale che c’è fra i Ternani  e che
        mezzi di informazione indipendenti come Terni oggi  stanno fortunatamente documentando .

        Se ha dei dubbi in tal senso
        provi a postare una foto del Sindaco con un link di una notizia positiva a lui
        riferita e provi a vedere i consensi e/o gli insulti che riceve e avrà la
        risposta a molte sue domande….

         

  • Forza Fere

    Vergognoso!!!

  • Bersani Mauro

    Scusate perchè ha Terni c’è un Sindaco? E’ un fantasma da quando è stato eletto non lo si è mai visto in giro per la città che amministra, anche perchè se passeggiasse un pò si accorgerebbe  quanto è sporca, pipì e cacca di cani per tutte le strade del centro, i tombini pieni di rifiuti e quando piove tutte le strade si allagano. Il Dott.Di Girolamo non vede niente di tutto questo, perchè non torna a fare il medico che forse gli riesce meglio. E poi potrebbe fare sempre il segretario del partitino da lui fondato Cittaperta.