Terni, 12 e 13 gennaio torna il blocco del traffico per i veicoli vecchi, polemiche

0

traffico auto filaAttenzione: questo articolo è di gennaio 2015 e fa riferimento allo scorso anno. Per tutte le informazioni relative al blocco del traffico del 2016 cliccare quihttp://www.ternioggi.it/terni-dall11-gennaio-scatta-il-blocco-del-traffico-limitazioni-anche-al-riscaldamento-53118

Dopo il periodo natalizio (in cui a Terni hanno potuto circolare tutti i veicoli in tutti i giorni della settimana) torna in vigore il provvedimento del blocco del traffico per i veicoli più vecchi. Questo significa che domani e dopodomani, lunedì 12 e martedì 13 gennaio, le auto euro 3 ed inferiori, non potranno circolare. (Qui tutti i dettagli sull’ordinanza, le regole e le eccezioni) E così tornano le polemiche, questa volta soprattutto legate al fatto che proprio oggi è stato consentito il transito nel centro di Terni a centinaia di motociclette in occasione del Mototrip.

Il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, la scorsa settimana aveva smentito un ritiro dell’odiata ordinanza. In una nota aveva scritto: “La sospensione dell’ordinanza che limita il lunedì e il martedì di ogni settimana la circolazione dei mezzi più inquinanti è stata ampiamente annunciata alla vigilia delle feste di Natale ed è pienamente confermata fino al 12  gennaio, quando si riprenderà con le limitazioni della circolazione. Stiamo infatti agendo nell’ambito di provvedimenti recepiti dagli  strumenti di programmazione  regionali e disciplinati da normative regionali. La limitazione delle vetture più vetuste si è resa necessaria per contrastare l’inquinamento da Pm10, misura obbligatoria tenendo conto gli sforamenti che si sono già registrati e che vedono il traffico veicolare uno degli elementi più consistenti dell’inquinamento, accentuato anche dalle condizioni meteorologiche che non favoriscono la dispersione degli inquinanti. Successivamente abbiamo proceduto alla sospensione per una serie di esigenze della città, da quelle del commercio a quelle degli  eventi sportivi, nel tentativo di coniugare le esigenze di vita della città con il rispetto delle tematiche ambientali”.

Di Girolamo aveva aggiunto: “Abbiamo ben chiaro che si tratta di provvedimenti tampone e che occorre lavorare sulla mobilità alternativa, sugli stili di vita, sugli orari della città. E’ un percorso non semplice reso ancora più difficile dalla mancanze di risorse per investire su quelle infrastrutture che occorrono. Per quanto riguarda gli stumenti di programmazione e pianificazione l’Amministrazione Comunale sta lavorando al nuovo piano della viabilità che conterrà non solo provvedimenti  atti a migliorare la circolazione stradale ma anche quelle infrastrutture, come le piste ciclabili, che occorrono a una città moderna e più attenta all’ambiente e alla qualità di vita dei suoi residenti”.

blocco traffico e mototripPOLEMICHE Fin dall’inizio, il provvedimento del blocco del traffico ha attirato moltissime critiche da parte dei commercianti e soprattutto dei cittadini: alcuni di loro si ritrovano in gravi difficoltà per raggiungere il posto di lavoro e compiere spostamenti irrinunciabili. Ad accrescere la rabbia, oggi c’è stato anche la stridente immagina di un centro della città letteralmente invaso dalle moto per il Mototrip 2015. Quello che molti si chiedono è come sia possibile che il Comune consenta la contemporanea circolazione di centinaia di motociclette per un evento sportivo, per poi, il giorno seguente, impedire ai cittadini di prendere la propria auto per andare al lavoro. In questo senso, un’immagine (più propriamente un “meme”) pubblicata su Facebook da Francesco Bartoli (esponente di Confimpresa ed ex candidato a sindaco di Terni), in poche ore ha ottenuto centinaia di interazioni, tra like, condivisioni e commenti.

CONDIVIDI