Terni, Delli Guanti presenta segreteria Pd e lancia primarie centrosinistra: ”Scelta candidato entro febbraio”

39

Delli Guanti Pd TerniPrimarie di coalizione entro febbraio per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra: è la proposta del segretario comunale del Pd di Terni, Andrea Delli Guanti, in vista delle prossime elezioni amministrative. Il segretario ne ha parlato questa mattina in una conferenza stampa in cui è stata presentata la nuova segreteria comunale del Pd, nominata nei giorni scorsi. Una formazione composta da giovani e giovanissimi. 

Parlando della scelta del candidato sindaco, ha detto Delli Guanti: “Bisogna evitare la percezione errata che ci sia un pezzo di Pd che vuole evitare le primarie e farsi carico politicamente del fatto che il sindaco, Leopoldo Di Girolamo, ha dato la sua disponibilità a ricandidarsi. Cosa pensa il Pd di questa disponibilità? Se all’interno del partito c’è qualcun altro che vuole candidarsi, venga fuori al più presto”. Secondo Delli Guanti, infatti, “il cronoprogramma è stretto, tutti i passaggi per la scelta del candidato dovranno essere fatti al massimo entro febbraio”. Tra coloro che nei mesi scorsi avevano manifestato la volontà di correre alle primarie c’è il cardiochirurgo Alessandro Pardini ed il presidente di Circoscrizione Est, Stefano Bolletta. Da verificare se i due confermeranno questa volontà e se emergeranno altri candidati.

In merito alle alleanze “bisogna partire da quelle del 2009 ma, senza fare pasticci con le larghe intese, limitare il confronto alla coalizione sarebbe sbagliato. Occorre quindi fare una ricognizione a 360 gradi e vedere quali contributi possono essere messi in campo e avviare un confronto programmatico vero”.

La questione della scelta del prossimo candidato sindaco sarà al centro dell’assemblea comunale del Pd ternano, il 13 gennaio prossimo. “Con la nuova segreteria – ha commentato Delli Guanti – c’è un’innovazione non solo anagrafica, ma anche concreta. La consapevolezza è che questo è solo un punto di partenza per il lavoro che dovrà essere sviluppato nei prossimi cinque mesi per costruire un Pd più robusto e organizzato”.

Proprio per quanto riguarda la nuova segreteria, è composta da giovani, alcuni ventenni. Questa la lista: Emilio Giacchetti (responsabile Enti locali), Jonathan Monti (responsabile Organizzazione), Francesco Filipponi (responsabile Associazionismo), Valentina Masiello (responsabile Lavoro), Leonardo Patalocco (responsabile Politiche del territorio), Antonello Fiorucci (responsabile Ambiente), Daniela Pimponi (responsabile Programma), Daniela Crispoldi (responsabile Welfare), Sara Taglioni (responsabile Immigrazione), Luca Malerba (responsabile Credito e Pmi) e Francesco Olivieri (responsabile Scuola e Università).

CONDIVIDI
  • Mille Alberi Per Terni

    Adesso è chiaro come mai alcuni giovani dalla spiccata fede ambientalista sono usciti dal comitato mille alberi per terni quando il comitato ha iniziato la sua battaglia contro l’uso del parco della passeggiata per la festa del partito democratico . Evidentemente conta di più una comoda poltrona della segreteria del partito e magari un bel posto in lista rispetto alla fede ambientalista …. Questa è terni !!!!

    • nicola_ds

      detto da chi strumentalizza la questione ambientale per ricavarsi il suo di posto in lista… al solito, complimenti per la finezza Bartoli!

      • Thomas De Luca

        Senza preoccupazioni! il fronte sul versante ambientale di questa campagna elettorale sarà un confronto senza precedenti nella storia…è una promessa personale 🙂
        tutti avranno modo di dimostrare concretamente sul campo il loro valore. L’asta della discussione politica si alzerà a un confronto qualitativo in cui sarà possibile separare il grano dalla crusca.

        Intanto fa molto piacere vedere che il MoVimento Cinque Stelle ha già cambiato questa città a partire dal guanto di sfida delle Municiparie…

      • Costantino

        Detto da un tesserato giovani democratici, un semi-incompetente che troverà lavoro (o forse l’ha già trovato) solo grazie alla sua tessera (com’è in stile PD,raccomandazioni e clientele), dopo essere saltato da un comitato ad un altro…magari ti ritroverai all’Arpa come esperto?! E’ disgustoso vedere come non vi vergogniate del lavoro anti-ambiente che fa il PD che con l’incenertimento dei rifiuti (con le lobby che ne stanno dietro) fa profitti sulla salute dei cittadini. Dicci “Nicola” ne sai qualcosa degli appalti dell’inceneritori? Hai approfodnito la questione? Hai paura di farlo vero? Altro che strumentalizzazione: è la vostra collusione con i poteri forti a fare della vita della gente ternana uno strumento…in mano delle lobby. Vergogna.

        • nicola_ds

          ??? ma chi te conosce?

          • Costantino

            Dai che se continui a fare negazionismo ambientale a favore del tuo
            partito di indagati e condannati ce la farai
            a trovare un lavoretto decente. Non è questione di conoscerti o meno:
            chi nega che il PD abbia fatto una politica di disinteresse totale nei
            confronti dell’ambiente e della salute dei cittadini ternani, chi ha fatto negazionismo ambientale allo stato puro, chi tace sulle
            affiliazioni con società semi-mafiose cui sono stati dati appalti molto,
            molto “pesanti”, non può farlo che per due motivi: 1) ignoranza (e
            allora informati, in un’altro post confondevi inquinamento da traffico con inquinamento da metalli); 2) necessità di difendere ad ogni costo un partito
            perché solo grazie a questo lecchinaggio ne trarrai un profitto
            personale. Ci sono morti di leucemia fulminante a Terni, morti connesse
            ad un determinato tipo di “inquinamento” di cui fa “comodo” tacere. Ma
            non ce l’avete una coscienza? Parlate di questo ai vostri congressi…se ne avete il coraggio.

          • nicola_ds

            ribadisco: ma sai con chi stai a parlare? mi sa tanto che stai a fare confusione con qualcun altro. linkami cortesemente l’articolo dove avrei fatto questi commenti.

          • Costantino

            Rispondi: nei vostri congressoni, almeno voi “giovani”, parlerete o no delgli appalti dati dai vostri gerarchi a società indagate per concorso esterno in associazione mafiosa o no? Parlerete del fatto che c’è bisogno di liste in cui non figurino indagati e condannati? Senno che “giovani” siete se mandate giù i vecchi sistemi corrotti di politica? PS. il tuo commento era all’articolo del M5S sul negazionimso ambientale.

          • nicola_ds

            mi fai il santo piacere di trovarlo? prima di continuare oltre con questo “voi”.

        • nicola_ds

          insulti gratuitamente una persona che non sai chi sia, inventandoti di sana pianta una serie di idiozie, ma ti pari normale?

          • Costantino

            Non rispondi “Nicola”, ti ho chiesto: sei a conoscenza dell’alto tasso di malattie da “inquinamento” a Terni a causa di una gestionevolta al negazionismo ambientale da parte della nostra giunta? Se non ne sei al corrente infomrati. E degli appalti dati a determinate società? Non è difficile informarsi, se lo vuoi..ma bisgona essere uomini liberi per prendere posizione…e di sicuro poi ti perdi il lavoretto di “partito”.

          • nicola_ds

            http://www.ternioggi.it/terni-m5s-stop-al-negazionismo-ambientale-pronti-a-chiedere-commissariamento-del-comune-27657 dove sarebbe il mio commento?
            ribadisco, ma ti pari normale?
            chiederei ai moderatori di Terni Oggi di intervenire, che essere ripetutamente insultati da uno che sa chi sia e fa confusione con altra gente non è il massimo.

          • Costantino

            Come cambi discorso. L’hai tolto il commento? Io me lo ricordo, magari mi sono confuso con un altro che come te fa il difensore del PD online, con i paraocchi. Riepeto Nicola, suvvia, daatti un tono da uomo libero: sei a conoscenza delle morti da inquinamento a Terni e di come abbiano fatto di tutto – quelli di cui hai la tessera tu – per cooreirle? Sai come funzionano gli appalti dell’inceneritore? Quando si parla di cose serie perdi la spavalderia e non rispondi?Fozra,tanto hai un nickname falso, mica c’è il grande fratello PD a leggerti..un pò di onesta!

          • nicola_ds

            sei un coglione punto e basta. potevi anche scrive “scusa, ho fatto confusione”, invece no, insistici.

          • Costantino

            Ah!!!! povero piccolo tesserato che non va infondo perché sa che trova la melma! Fai parte di un partito che traffica con le lobby e fa profitti sulla salute dei cittadini. Io ho la coscienza pulita: non sono tesserato di nessun partito che faccia negazionismo ambientale e che sotterra le morti da inquinamento. Tu invece difendi un tale partito. Io sarò coglione…ma tu sei un collaborazionista di un sistema corrotto con morti sulla coscienza.

          • Anonimo

            Gentile Costantino, se vuole continuare con questi toni, polemizzando con l’utente nicola_ds che ha inizialmente espresso correttamente le proprie opinioni, che si firma e di cui si conosce l’identità (dichiarata da lui stesso in passato) dovrà quantomeno metterci la faccia, rendersi riconoscibile e firmarsi. Viceversa, onde evitare “troll” e provocazioni ben poco utili oltre che spiacevoli, ci vedremo costretti a cancellare eventuali altri suoi commenti provocatori o denigratori. Confidiamo nella sua collaborazione, cordiali saluti.

          • nicola_ds

            ringrazio. buona serata.

          • Costantino

            Ternioggi: ho riportato notizie di cronaca giudiziaria che può ritrovare anche su “I padrini dell’Umbria” e su altre testate giornalistiche non colluse con il potere politico. Quale sarebbe invece il commento di Nicola che ha espresso “correttamente” le proprie opinioni? Il caro Nicola ha insultato un certo Bartoli dicendo: “detto da chi strumentalizza la questione ambientale per ricavarsi il suo
            di posto in lista… al solito, complimenti per la finezza Bartoli!” Poi ha scritto a me quando l’ho messo alle strette – che sono un coglione. Io gli ho rivolto solo domande. In molti casi ho letto commenti ben più pesanti e non siete intervenuti. Comprendo che la censura del PD vi rende timorosi (sapete cos’è successo a Tuttooggi in seguito alla pubblicazione di certe inchieste..) ma addirittura lanciarsi nella difesa di un tesserato troll cui sono state solo rivolte domande scomode (cui ovviamente non risponde) bhé la dice lunga sel gradi di libertà di stampa ed espressione nel nostro Paese. Buona serata e buona difesa dei potenti che ci intossicano e dei loro difensori tesserati. Arrivederci, buon lavoro.

          • nicola_ds

            appunto, ho iniziato con un commento polemico (insultante) nei confronti di Bartoli (autore del primo commento), su questioni di merito. sei intervenuto, palesemente confondendomi con qualcun altro, senza che tu sappia minimamente quindi chi sia e cosa pensi (e non ho ragioni per dovertelo stare a dire, né per dovere rispondere a te su “domande” sulle quali io non ho ragioni di rispondere, né di sentirmi tirato in ballo. “troll”…

          • nicola_ds

            ah, sì, t’ho insultato, e scientemente, per richiamare l’attenzione della moderazione, che sinceramente mi scoccia abbastanza rispondere ad affermazioni blateranti e false.

          • Dr. Aurelio

            Scusi se mi intrometto Nicola, io non intendo entrare nel merito della
            diatriba fra voi e Costantino, ma, da medico, è mio dovere deontologico e morale – a meno di non avere secondi fini
            strumentali – prendere posizione riguardo alla politica di negazionismo ambientale (con un sindaco
            medico poi!) condotta da determinati partiti da decenni fino ad oggi. Dico solo che
            possono esserci persone più sensibili a tale tematica che magari,
            leggendo i commenti di Lei da perfetto “difensore” di partito, la prendono
            male, come Costantino (chissà se questo signore abbia in famiglia o un
            conoscente colpito proprio da quelle malattie legate
            all’inquinamento…di cui non si vuole parlare, per ovvi motivi
            politici). Quello che le dico è che forse la sua è solo mancanza
            d’informazione, e a questa si può porre rimedio, informandosi in modo
            approfondito sulla tematica anziché difendere a spada tratta qualcosa o
            qualcuno che chissà, in fondo, neppure la rappresenta veramente.Buona serata, Aurelio

          • nicola_ds

            non mi pare di avere espresso alcunché sulle tematiche ambientali, né di avere difeso soggetti. il fatto che non abbia risposto a Costantino non significa affatto “negazionismo” o ipotetiche condivisioni sul (sui) pd locali.

          • Anonimo

            A scanso di equivoci: può riportare tutte le notizie che vuole e che ritiene opportune, sono ben accette. Può esprimere qualunque opinione e qualunque critica. L’unica richiesta che le viene rivolta, visto che vuole avvalersi dell’anonimato, è di non provocare spudoratamente altri utenti e di non insultare. La ragione è molto semplice: gli utenti che si firmano, si assumono la responsabilità delle proprie affermazioni e non è tollerabile debbano ritrovarsi a discutere e rispondere ad insulti di anonimi che, protetti per l’appunto dall’anonimato, non possono essere chiamati a rispondere delle proprie affermazioni.
            Per quanto riguarda il fatto che saremmo “timorosi a causa della censura del Pd”, riteniamo sia un’accusa talmente assurda (ci accusano del contrario casomai…) che non meriti ulteriori approfondimenti.

          • Costantino

            Avete ragione Ternioggi, scusate, non intendevo voi personalmente “timorosi del PD”…purtoppo sono pochi a non temere i tentacoli e il mobbing sul lavoro tipico di certi partiti che comandano, e invece il vostro lavoro giornalistico quotidiano vi fa onore.

      • Francesco Bartoli

        ho letto solo ora il tuo commento Nicola del PD . Il profilo Mille alberi per terni è gestito dal comitato che conta al suo interno 6 associazioni ed altri membri indipendenti . molti dei membri hanno la possibilità di commentare e lo fanno liberamente visto il grado di fiducia reciproca . Io se ormai mi conosci non ho mai problemi a metterci la faccia nelle mie dichiarazioni . A tal proposito a chi è uscito dal comitato mille alberi gridando a strumentalizzazioni politiche al tempo della festa della passeggiata , ho risposto anche pubblicamente . i Fatti di questi giorni sono la conferma di quello che non solo io dico da tempo . Legambiente è una sezione del PD , e molti giovani democratici usano l’ambiente solo quando fa comodo … soprattutto per avere un posto sicuro in un partito che non da rimborsi ai giovani , ma un posticino , un contratto a progetto , una consulenza in una delle tante società pubbliche o private che ruotano attorno al PD lo trova sempre . Questi giochetti ormai li conoscono tutti non solo io ….. fatela finita di tirarmi sempre in ballo .. altrimenti dovrei parlare di quel giovane architetto che si è trovato all’improvviso presidente di un importante ente regionale avendo nella vita solo un merito … quello di aver messo incinta una figlia di un notabile del PD . Poverina il padre di suo figlio non poteva essere un architetto giovane in cerca di occupazione … e allora ecco la poltrona ad hoc … rilassatevi tanto la festa sta per finire….

  • Costantino

    PD: schiavi delle lobby.

  • Claudia Speranza

    Con quali soldi viene pagata la segreteria del PD? Con i rimborsi elettorali illegittimi? Spero di no, non sono informata a riguardo: spero solo che questi giovani o meno giovani non vengao pagati con i soldi dei rimborsi elettorali – ossia i nostri soldi, di tutti i cittadini dunque – senza avere né cariche elettive né avendo superato concorsi pubblici che abbiano garantito il loro merito per ricevere uno stipendio pubblico. C’è gente che lavora 8 ore al giorno per 500 euro in un callcenter…e questi perché sono leccapiedi di un partito di ladri dovrebbero anche essere stipendiati? Ditemi che sono li a farlo gratuitamente, per favore.

    • nicola_ds

      informarsi appunto non sarebbe male prima di scrivere, non esiste alcun partito che paghi un proprio membro per far parte di una segreteria politica. anche lei, insulta gente che non conosce, che perlopiù lavora e dedica il proprio tempo libero all’impegno politico.

      • Claudia Speranza

        Impari a leggere Nicola: ho scritto “non sono informata a riguardo”…Ho chiesto perché non ne ero sicura sebbene, in una discussione con alcuni membri delle segreterie del PD, in passato avevo chiesto questa informazione: uno degli ex-membri della segreteria del PD, così come uno dei coordinatori, era pagato (uno sugli 800 euro, l’altro 1000), non mi aveva spiegato da dove provenissero quei soldi, erano evasivi…me lo dica lei da dove provengono..magari non sono neppure rendicontati? No perché molti dei suoi “colleghi” hanno affermato che il lavoro nelle segreterie è giusto che sia pagato perché la politica non si fa gratis.

        • nicola_ds

          mi sa tanto una sciocchezza francamente. capace che mi sbagli, ma in tal caso indicare precisamente di chi si stia parlando. lo stipendio lo percepiscono o i funzionari, che ci lavorano a tempo pieno per un partito (e non è il caso di un membro di una segreteria comunale), o i normali dipendenti, come possono essere magari le segretarie.

          • Claudia Speranza

            I “normali dipendenti”? E chi li ha scelti? Hanno superato un concorso pubblico per avere un contratto pagato con soldi pubblici? Sono disgusatat: giovani che devono andare all’estero perché qui, sia che sono laureati che lavoratori, non trovano lavoro. E invece basta fare la gavetta nelle segreterie di partito per diventare funzionario o dipendente pagato? Che meccanismo perverso, soldi pubblici per posto privati scelti con criteri non certo meritocratici e trasparenti…soldi pubblici! Dire che i partiti sono ladri è un eufemismo. Ma come si fa a difendere un tale sistema e farlo addirittura passare per “normale”?! Giovani che siete dovuti migrare…tornate e occupate le segreterie di partito!!!

        • Disilluso74
          • Claudia Speranza

            Grazie, sto leggendo altri articoli di giornali “buoni” (il fatto quotidiano, umbrialeft). C’è scritto che nelle segreterie di partito – comunali, regionali, ecc – sono pagati e come!….ovviamente i criteri di come vengano dati i ruoli non sono noti né tantomeno democraticamente decisi. C’è chi comanda di più che decide che uno deve fare il collaboratore alla segreteria regionale dove c’è un consigliere e si pappa 1000 euro al mese! E i soldi dove li prendono?! Ma dai rimborsi elettorali ovviamente! Bene!

          • Soffymanu

            Cara Claudia, questi ragazzi sono stati “reclutati”perché da tempo si occupano di progetti per la città “gratuitamente”e con grande impegno nei ritagli di tempo con il lavoro…ne conosco personalmente alcuni e ti assicuro che sono molto preparati, il loro interesse principale e’ quello di migliorare la città e l’AMBIENTE e’ l’argomento che sta loro più a cuore! La maggior parte non ha fatto “gavetta” di partito e anzi, mi permetto di invitarti a partecipare e contribuire attivamente proprio al gruppo di lavoro del PD per “toccare con mano”.

          • Claudia Speranza

            La buona volontà o meno di quei ragazzi non è messa in dubbio, la questione è un’altra ben più compelssa e profonda, mi permetta: queste persone, se sono brave nel “partito” dovrebbero essere pagate dagli iscritti di partito, con soldi “privati”, per fare il lavoro di segreteria del PD, e non con i rimborsi pubblici, ossia con i soldi che (in modo illegittimo, viste le ultime sentenze) sono dei cittadini tutti, anche non iscritti ai partiti. Non so se ha ben chiara la differenza Soofy: chi ha un lavoro pubblico/pagato con soldi pubblici deve aver superato un concorso pubblico, con sacrifico e ciriteri pubblici e trasparenti (a meno che non si infilino raccomdanati, ma siamo ottimisti). O ppure, sempre per percepire soldi pubblici si deve aver vintocariche tramite democratiche elezioni. Il fatto che persone assumano ruoli di “dipendente” pagato con sodli pubblici ma che sono stati scelti in modo privatistico non è certo equo, né democraticamente condivisibile. Che siano brave o meno, chi lo decide? potrebbero anche essere amici e parenti di, oppure, sono bravi per chi? Chi non crede nel PD o in un’altro qualsiasi partito non pagherebbe mai il loro lavoro, che magari ritiene inutile. Se devono continuare ad esistere questi ruoli in partiti non devono assolutamente essere finanziati con soldi pubblici, non è equo. Dovrebbero essere pagati con i soldi di chi crede in questo sistema partitico. Se uno ci crede li finanzia, altrimenti no. Non potete costringere tutti noi a pagare per persone che non hanno dimostrato nulla alla società (ma solo al loro partito…ma non è un criterio unanimamente condivisibile), perché la società dovrebbe dunque stipendiarli? Comprendo che dal di dentro (da chi ci mangia con questo sistema distorto) conviene, ma le assicuro che dal di fuori l’illegittimità di tale sistema è palese tanto quanto lo sonoi rimborsi elettorali.

          • Claudia Speranza

            Scusa Soffymanu, una domanda che vedo sei informata/o: come sono stati
            decisi i posti, i nomi nella segretria, in che modo? Sono disponibili i
            dati di chi ha deciso? Si è votato per democratica elezione fra gli
            iscritti PD o non si è votato democraticamente? Quanti degli iscritti
            del PD hanno eventualmente partecipato alla scelta dei nomi? E’ avvenuta
            una democratica elezione anche fra i non iscritti? Dal momento che sono
            stipendiati con soldi pubblici – a quanto ho capito e lei sembra
            confermare – tutti, anche, i non iscritti al PD, dovrebbero poter
            partecipare all’elezione di un dipendente di segreteria che verrà
            stipendiato con i nostri soldi. Dov’è possibile vedere gli stipendi che
            prenderanno, ci sarà un apposito spazio online sul sito del PD con le
            buste paga? E con scritto da dove derivano i soldi per le loro retribuzioni? Grazie

          • Soffymanu

            Purtroppo al momento non esiste una regolamentazione riguardo a soldi pubblici e privati che vengono elargiti per il partito! Ma il tuo discorso in questo caso non ha fondamento perché Ti RIBADISCO che questi ragazzi non verranno assolutamente pagati per il lavoro che faranno e che sono stati scelti in base alle loro COMPETENZE. Ti assicuro inoltre che ho perfettamente chiaro il disagio del lavoro attuale e la differenza tra lavoro pubblico e privato….sono d’accordo sull’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti ma credo anche che ognuno dovrebbe essere libero di fare politica indipendentemente dalla sua disponibilità economica e purtroppo per farlo c’è bisogno di un minimo di “rimborso” (sarebbe meglio privato) il problema non sta nel concetto di finanziamento pubblico ma nell’uso improprio che si è fatto della politica e dei soldi in tutti questi anni! Mi dispiace ve la prendiate tanto con dei ragazzi che dimostrano così tanto entusiasmo per quello che fanno senza interesse personale o tornaconto!

          • heidy

            il problema è che alcuni di loro lo fanno per lo stipendio e non solo per passione. con il tempo abbiamo numerosi esempi come la passione per la POLITICA poi si sia trasformata quale unica attività lavorativa, pagata con i soldi del finanziamento (in realtà dovrebbero essere rimborsi!!!)

          • Claudia Speranza

            Nessuno se la prende con i ragazzi (non fate vittimismo di bassa lega, per farvore, siamo tutti adulti e vaccinati e – soprattutto- abbiamo votato nel lontano referendum del 1993 per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti) qui ce la prendiamo con un partito che, come tutti gli altri partiti, non rispetta la volontà generale dei cittadini e non ridà indietro i rimborsi elettorali illegittimi che vi siete intascati dal 93 ad oggi). Sul fatto che il “rimborso” sia necessario, è una tuo opinione, il referendum disse NO ai finanziamenti pubblici dunque, se sei democratico, dovresti rispettare quel responso e tenere la sua opinione per sé…a meno che non facciate i democratici solo di facciata. Se il rimborso sia invece PRIVATO allora se ne può parlare, peccato che ad oggi il PD si alimenti di soldi pubblici, e, malgrado ciò, chieda anche i 2 euro per le primarie. Che i ragazzi dimostrino entusiasmo o meno senza tornaconto personale lo dice lei: di fatto non ha ancora risposto sul come siano stati scelti (votati dagli iscritti del PD? dai membri della passata segreteria? DA CHI E IN QUALE MODALITA’? Certo che dalle parti vostre la democrazia e la trasparenza stenta a radicarsi…) se non rispondete a queste domande DEMOCRATICHE, giovani o non giovani, siete uguali alle vecchie volpi di partito, che la politica la fanno per mestiere, per avere uno stipendio che altrimenti non avrebbero mai avuto, visto che on sanno cosa vuol dire lavorare come i comuni mortali. Nessun cittadino ha scelto i membri di questa come della passata segreteria…è come nel PDL o FI, solo che loro almeno non si mascherano come voi da “democratici”. E se non esiste una regolamentazione che chieda la rendicontazione dei rimborsi per chi lavora nelle segreterie è uno SCANDALO, evidentemente non c’è proprio perché il vostro partito (come gli altri) non vuole una rendicontazione trasparente…continuate a mangiare i soldi pubblici dei cittadini senza neppure darne conto! Ti dò un consiglio: anche se non c’è l’obbligo di una rendicotazione..fatela voi uguale! Scrivete sul sito del PD quanti rimborsi prendono in segreteria e da dove provengono i soldi…avete un tesoriere giusto? Bene, farà li i conti. Dimostrate di essere diversi: a parole sono tutti bravi…di fatti se ne vedono invece pochi.